Chi solidarizza con Grillo vuole conservare i propri privilegi

Siamo rimaste per qualche giorno incredule dopo aver visto il video di Grillo in difesa di suo figlio e aver sentito quelle parole. Ci ripromettevamo di fare un comunicato. Abbiamo letto questo articolo di Giorgia Serughetti su “Domani” del 22 aprile e lo facciamo nostro. Interpreta esattamente il pensiero del nostro Comitato.

Avete voluto la parità di diritti? Avete voluto scimmiottare l’uomo? Se questa ragazza si fosse stata a casa, se l’avessero tenuta presso il caminetto, non si sarebbe verificato niente».

È il 1978, quattro uomini vanno a processo per aver violentato una ragazza, ma a finire sul banco degli imputati è lei. Nelle aule di tribunale è nient’altro che la prassi, che però questa volta è portata alla conoscenza del grande pubblico grazie al lavoro di sei registe romane, con il documentario Rai Processo per stupro.

Leggi il resto »

Grillo, giù le mani da Maria Novella Oppo

Indicata come bersaglio perché ha osato scrivere quel che pensa dei 5 Stelle. Letta:”lapidata”. Boldrini: “pestaggio 2.0”. La solidarietà di GiULiA. Di Silvia Garambois – Giulia.globalist sabato 7 dicembre 2013

Grillo, giù le mani da Maria Novella.
Messa all’indice sul blog del Movimento, indicata come un bersaglio, scelta per inaugurare la nuova rubrica “Giornalista del giorno”: Maria Novella Oppo, una grande giornalista, una vita all’Unità, una che non le ha mai mandate a dire ma le ha sempre dette come le vedeva e le sentiva, una che non fa sconti a nessuno, e che neppure in questo momento – ne sono certa – ha bisogno di aiuto per reggere l’urto della corazzata-Grillo. Ma, cara Maria Novella, come GiULiA – giornaliste unite, libere e autonome – non possiamo essere altro che al tuo fianco. E siamo tante e tanti. Leggi il resto »